Anticipo Fondo Pensione

Come ottenere l’anticipo fondo pensione? Quando richiedere fino al 75% di anticipo sul fondo pensione per finanziare l’acquisto della prima casa? Quali sono i requisiti necessari per richiedere un anticipo TFR sul fondo pensione?

Sono tutto quesiti importanti a cui occorre dare una valida risposta per capire come funziona effettivamente l’anticipo su un fondo pensione.

Questa guida raccoglie tutte le utili informazioni sull’anticipo fondo pensione: quando richiederlo, come presentare il Modulo di richiesta e cosa succede una volta presentata l’istanza. Facciamo un po’ di chiarezza!

Anticipo Fondo Pensione: è possibile richiederlo?

Si sa, aderire ad un fondo pensione complementare consente ad ogni soggetto d’integrare la pensione pubblica con una pensione aggiuntiva, che consente di preservare la propria stabilità economica.

Nella fase di contribuzione dei premi versati al fondo pensione, ogni aderente per sopraggiunte esigenze può richiedere, prima del pensionamento, un anticipo.

Essendo uno strumento di gestione del risparmio del tutto flessibile, l’iscritto ad un fondo pensione ha il diritto di rientrare in possesso del quantum versato e dei rendimenti maturati.

In buona sostanza, è possibile chiedere un’anticipazione di quanto accumulato presso il fondo pensione, pur continuando a versare i contributi.

In fin dei conti, possono sopraggiungere necessità che obbligano l’aderente al fondo pensione a presentare il Modulo per richiedere un anticipo sul fondo pensione integrativa.

Anticipazione TFR sul fondo pensione: quante volte richiederla?

Quante volte è consentito richiedere un’anticipazione del TFR sul fondo pensione? Gli aderenti al fondo previdenza complementare hanno la possibilità di utilizzare una parte delle somme versate anche più di una volta, sia per lo stesso motivo che per ragioni diverse, senza alcun vincolo temporale tra una richiesta e l’altra.

Massima è la flessibilità che si può beneficiare aderendo ad un fondo pensione complementare.

Anticipo sul fondo pensione: limiti massimi

Se vi è massima flessibilità nel presentare l’istanza di richiesta di un anticipo sul fondo pensione complementare, bisogna stare attenti a non eccedere nel quantum richiedere.

Infatti, la normativa vigente prevede che ogni aderente ad un fondo pensione non possa superare il 75% o il 30% della posizione complessiva dell’iscritto.

Quando richiedere un anticipo TFR sul fondo pensione?

La possibilità di anticipare l’uso delle somme accumulate in un fondo pensione complementare è prevista nelle seguenti casistiche, di seguito analizzate.

#1. Acquisto prima casa ad uso residenziale

Un soggetto aderente ad un fondo di previdenza complementare può richiedere fino al 75% di anticipo sulla previdenza complementare, al netto della tassazione calcolata per legge, per finanziare l’acquisto di un bene immobiliare ad uso residenziale.

Possedere una casa è un vero e proprio sogno nel cassetto che, prima o poi, si cerca di realizzare con tanti sacrifici.

In fin dei conti, avere un tetto sulla testa è una sicurezza ed il mattone è sempre percepito come un bene rifugio dalla maggior parte dei risparmiatori, nonostante la crisi del mercato immobiliare.

A ciò, si aggiunge anche la diffusa reticenza da parte degli istituti di credito nel concedere un mutuo ipotecario per finanziare l’acquisto di un bene immobiliare.

Per questo, chi è iscritto a un Fondo Pensione può richiedere un anticipo della somma accantonata per l’acquisto della prima casa.

L’anticipazione al 75% della posizione maturata, al netto della ritenuta di imposta del 23% sulla somma, per acquistare o ristrutturare la prima casa è richiedibile decorsi 8 anni di iscrizione al fondo (requisito essenziale).

La somma richiesta in anticipo può essere utilizzata sia per finanziare l’acquisto/ristrutturazione di un immobile ad uso abitativo personale o per i figli.

I requisiti per richiedere un anticipo sul fondo pensione sono ascrivibili ai seguenti:

  • anzianità di iscrizione
  • importo superiore ai 5.000 euro
  • interventi di manutenzione, ordinaria o straordinaria,
  • l’anticipazione del fondo pensione può essere richiesta anche estinguere il mutuo contratto per l’acquisto o ristrutturazione della prima casa.

Una volta verificate le condizioni per ottenere l’anticipo, è fondamentale valutare le varie proposte di mutuo, optando per quello a tasso fisso, variabile o misto, a seconda delle proprie esigenze.

#2. Spese sanitarie

È possibile richiedere un anticipo sul fondo pensione nel caso in cui si debbano affrontare spese ingenti per gravi problemi di salute del soggetto aderente, ma anche dei figli o del coniuge.

Anche per le spese sanitarie il limite massimo richiedibile è il 75% del totale della posizione maturata.

In questo caso, non occorre essere iscritti da almeno 8 anni al fondo pensione, ma è possibile presentare il Modulo in qualsiasi momento.

#3. Altre esigenze personali

È possibile richiedere fino ad un massimo del 30% del totale della posizione maturata quando sono decorsi almeno 8 anni di partecipazione al fondo.

In questo caso, l’anticipazione è richiesta per soddisfare altre esigenze personali diverse dall’acquisto dell’immobile ad uso abitativo o dalle spese sanitarie.

Anticipo Fondo Pensione: Tassazione agevolata

Alle somme erogate a titolo di anticipazione, la normativa fiscale vigente prevede l’applicazione di una diversa aliquota di tassazione agevolata rispetto alle canoniche aliquote IRPEF applicate sui redditi (che vanno dal 23% al 43%).

Ad esempio, per le spese sanitarie si applica un’aliquota che va dal 15% al 9%: una volta decorsi 15 anni si riduce dello 0,30% per ogni anno di partecipazione al fondo.

Mentre per l’acquisto di un immobile ad uso residenziale o per altre esigenze, l’aliquota applicata è del 23%.

Fondo Pensione: Reintegro delle somme anticipate

Le somme che vengono erogate dal fondo pensione complementare come anticipo, riducono la posizione individuale maturata e incidono sull’importo della futura pensione integrativa erogata.

Per evitare la riduzione dell’importo del capitale o della rendita erogata a titolo di prestazione previdenziale, è buon consiglio reintegrare le somme percepite a titolo di anticipazione non appena possibile.

Modalità di presentazione dell’ Anticipo

Per richiedere l’anticipo sul fondo pensione, è necessario compilare e sottoscrivere il Modulo di richiesta e inviarlo insieme ai documenti necessari con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, all’indirizzo della società o alla Compagnia assicurativa che gestisce il fondo.

Ovviamente, il Modulo è reperibile sul sito istituzionale di ciascun intermediario, ma è possibile utilizzare il Modulo generico che trovi qui di seguito.

  1. DATI DELL’ADERENTE

Adesione N° ________________________ Nome: ___________________________________ Cognome: _______________________________________ Abitante in Via/P.zza ______________________________________________ n° _________ Tel: _____________________________________________ C.A.P. ________________ Città ________________________________________ Provincia ____________________ CODICE FISCALE _________________ Documento d’identità: ❑ Carta d’identità ❑ Passaporto ❑ Patente ❑ altro

  1. TIPOLOGIA DI ANTICIPAZIONE Il sottoscritto Aderente CHIEDE di ottenere un’ANTICIPAZIONE, sulla prestazione maturata, di Euro ____________________ , ___ .

Per il seguente motivo (barrare una sola casella):

❒ SPESE SANITARIE a seguito di gravissime situazioni relative a sé, al coniuge e ai figli per terapie e interventi straordinari riconosciuti dalle competenti strutture pubbliche

❒ ACQUISTO DELLA PRIMA CASA di abitazione per sé o per i figli

❒ SPESE DI RISTRUTTURAZIONE, manutenzione, restauro e risanamento sulla 1a casa di abitazione propria o dei propri figli

❒ ULTERIORI ESIGENZE

  1. MODALITA’ DI PAGAMENTO

❒ Assegno bancario non trasferibile

❒ Accredito sul c/c intestato a: _________________________________ Banca e Filiale: ________________________________________________ Codice IBAN: ____________________

Nota: nel caso in cui l’anticipazione venisse concessa tramite la presentazione di preventivi di spesa, l’Aderente si obbliga a consegnare alla forma previdenziale copia dei documenti attestanti l’avvenuto pagamento, non appena in suo possesso.

Consapevole delle sanzioni anche penali conseguenti a dichiarazioni non veritiere nella formazione ad uso di atti, il sottoscritto dichiara, ai sensi del D.P.R. 28/12/2000 n° 445 e successive modifiche e sotto la propria esclusiva responsabilità, di essere in possesso dei requisiti previsti dalla forma pensionistica per usufruire dell’anticipazione/riscatto e che quanto dichiarato corrisponde a verità.

Data Compilazione:

Firma dell’Aderente: ____________________________________________

N.B. L’incompleta compilazione del presente modulo e il mancato invio della documentazione richiesta determinano l’immediato rigetto della domanda presentata.

Trova il miglior fondo pensione

FONDO PENSIONE
CARATTERISTICHE
VOTO / VANTAGGI
PREVENTIVO GRATIS
E-leads (pensione)
  1. Mettiti in contatto con esperti vicino a te
  2. Prenota un appuntamento gratuito
  3. Trova il miglior fondo pensione!
Contatta esperti di zona

Consulenza gratuita e senza impegno

Chiamami Gratis »
Parla al Telefono con Un esperto 📞
Genertellife Pensionline
Scarica scheda di sintesi
  • Tipologia: Caso Vita / Fondo Pensione (PIP)
  • Rendimento: 1,88% gestione separata
  • Costi sottoscrizione: zero
Massima flessibilità: decidi tu quanto versare

Anticipazione della tua posizione fino al 75%

Calcola Gratis »
Cacola Preventivo OnLine
Anticipo Fondo Pensione
Vota questo articolo
Le Offerte Assicurative Cambiano Quotidianamente. Non Lasciartele Scappare!