Polizza infortuni: che cos’è e come può tutelarti

Sei alla ricerca di informazioni utili sulla polizza infortuni?

In questa guida ti spiegheremo che cos’è un’assicurazione per gli infortuni, perché conviene stipularla e come fare per trovare quella più adatta a te.

Per polizza infortunio intendiamo quella particolare tipologia di polizza ideata per garantire la salvaguardia della propria situazione economica e non incappare in spese elevate in caso di infortunio o sinistro.
Attraverso il pagamento di una quota mensile, infatti, puoi garantirti la copertura di eventuali danni da infortuni e tutte le spese ospedaliere ed extra ospedaliere sostenute.

Ma come funzionano queste polizze infortuni e quali sono le loro caratteristiche? Continua a leggere questa guida e troverai tutte le risposte che cerchi.

Quello che devi sapere sull’assicurazione contro gli infortuni

Dagli strumenti di confronto assicurazioni alle principali linee guida per la stipula, ecco quello che devi sapere sulla polizza infortuni e su quello che copre.

Cos’è l’assicurazione infortuni

Prima di vedere nel dettaglio che cos’è una polizza infortuni, cerchiamo di dare una definizione del termine infortuni per capire in quale area ci stiamo muovendo.

In termini assicurativi, si definisce infortunio un evento violento, fortuito ed esterno, che genera lesioni fisiche oggettivamente constatabili e misurabili.
Il danno fisico che ne deriva può avere conseguenze più o meno gravi nella vita di chi lo subisce, dall’inabilità temporanea all’invalidità permanente, compromettendo seriamente la possibilità di assolvere ai bisogni economici della famiglia, sia per incapacità lavorativa che domestica.

Se vuoi avere una tutela e una copertura economica per fronteggiare a questo tipo di eventi, l’assicurazione personale infortuni è la scelta più adatta.
Stipulando una polizza infortuni e pagando una quota mensile, puoi assicurarti la copertura dei danni e delle spese sanitarie che dovrai sostenere, secondo i termini contrattuali stabiliti.

La somma erogata dalla compagnia assicurativa è calcolata in proporzione all’infortunio riportato e in base ad un importo massimo stabilito dai massimali della compagnia assicurativa.

Calcolo preventivi online

ASSICURAZIONE VITA
VOTO / VANTAGGI
CALCOLO PREVENTIVI GRATIS
Logo Allianz1
Con una piccola spesa crei, combinando i moduli, la tua copertura ideale
Logo Genertellife
La prima assicurazione sulla vita che oltre a proteggere i tuoi cari, protegge anche te!

A chi si rivolgono le polizze

L’assicurazione sugli infortuni può essere stipulata da soggetti di qualsiasi età.

È bene sottolineare che la sottoscrizione di un’assicurazione contro infortuni non è un investimento e non ha come fine quello di accumulare denaro. Si tratta di una risorsa concreta, di un valido sostegno per sostenere eventuali spese impreviste in caso di sinistro.

Cosa coprono le polizze infortuni

A differenza dell’assicurazione sanitaria, la polizza infortuni si propone di coprire tutti quei sinistri che portano a morte o invalidità temporanea o permanente.

Come abbiamo detto, rientra nella definizione di infortunio un evento che presenta queste tre caratteristiche:

  • Fortuito, ossia un evento imprevisto e del tutto evitabile;
  • Violento, cioè un evento immediato o, comunque, concentrato in un breve lasso di tempo;
  • Esterno, ossia un evento che si innesca per cause esterne al nostro organismo. Ad esempio, un infarto non è da considerarsi come infortunio.

Per fare degli esempi di casi che rientrano nelle polizze infortuni, rientrano tra questi i danni derivanti dall’esposizione a fattori termici o meteorologici, le asfissie e gli assideramenti, gli annegamenti, gli avvelenamenti, i danni conseguenti a sforzi, le calamità naturali e anche tutti quelli causati da una grave imperizia dell’assicurato.

Sebbene questi elementi costituiscano i casi di copertura classica per una polizza infortunio, è bene verificare le condizioni di indennizzo previste dalla compagnia assicurativa che hai scelto, per non incorrere in spiacevoli sorprese.

Quali sinistri non sono coperti

La stipula di un’assicurazione contro gli infortuni può non coprire alcune tipologie di sinistri. Ad esempio, possono essere esclusi dal rimborso incidenti automobilistici causati da una guida in stato di ebbrezza o dall’abuso di droghe e/o psicofarmaci.

Oltre a questo esempio, è bene ricordare la definizione di infortunio che abbiamo dato nei primi paragrafi, facendo attenzione a circoscrivere alla polizza infortuni tutto ciò che, effettivamente, ha carattere fortuito, violento ed esterno.

Il mancato rimborso può dipendere anche dall’eventualità che l’assicurato non abbia provveduto ad avvisare la propria compagnia del cambio della propria professione, oppure da una franchigia il cui valore è superiore al rimborso spettante.

Rimborso e coperture

Come abbiamo detto, solitamente l’assicurazione personale sugli infortuni prevede una franchigia, con importo percentuale di rischio concordato tra il soggetto assicurato e la polizza assicurativa, in base al contratto stipulato.

Conoscere l’ammontare della franchigia è fondamentale per calcolare la somma da liquidare in caso di infortunio, che tendenzialmente segue uno schema come questo:

  • Invalidità permanente: applicazione della percentuale;
  • Inabilità temporanea: applicazione della franchigia in giorni

Assicurazione malattia e infortuni: cosa cambia

In linea generale, la polizza infortunio non prevede una copertura economica anche per i casi di malattia.

In questo caso, per malattia intendiamo un problema di salute che rende, chi ne è colpito, incapace di lavorare e di provvedere da solo al proprio sostentamento economico per un determinato periodo.

A tal proposito, le compagnie assicurative offrono una soluzione “ibrida”: l’assicurazione infortuni e malattia.

La polizza infortuni e malattia, infatti, è un particolare prodotto assicurativo che include al suo interno tutte le coperture tipiche di una polizza contro la malattia in aggiunta a quelle previste per una regolare assicurazione contro gli infortuni.

Come scegliere la polizza contro gli infortuni migliore

Ora che abbiamo visto le caratteristiche principali di una polizza infortuni, ecco alcuni consigli per scegliere l’assicurazione giusta per te.

Non esiste, infatti, un’assicurazione infortuni migliore in assoluto rispetto ad un’altra: molto dipende dalle tue necessità e dalle tue aspettative.

In linea generale, le assicurazioni online sono meno costose di quelle tradizionali e snelliscono molto le procedure di acquisto e di gestione.

La soluzione ideale, in questo caso, è fare un confronto polizze assicurative contro gli infortuni e capire qual è la soluzione più in linea con le tue esigenze, con la copertura che cerchi e con il tuo budget.

Polizza infortuni: che cos’è e come può tutelarti
Vota questo articolo

Le Offerte Assicurative Cambiano Quotidianamente. Non Lasciartele Scappare!
Migliore Offerta di Oggi